La Storia

LA NASCITA

L’iniziativa imprenditoriale di Domenico Giovannini nasce a Roma nel 1990 dalla sua passione gastronomica, coltivata durante gli studi alberghieri e concretizzata nel corso della sua carriera presso aziende di alto livello nel settore della ristorazione.
Il primo punto vendita di pizza a taglio nasce in Via delle Grazie, nella zona di San Pietro.

Negli anni seguenti Giovannini avvia numerose attività e aiuta molti giovani imprenditori ad aprire nuovi punti vendita attraverso l’affiliazione o sostenendoli con la sua partecipazione diretta.


NUOVE APERTURE IN CENTRO

Il 1999 rappresenta un anno significativo per Alice Pizza, grazie all’apertura del punto vendita in Via Lazio, nella centralissima zona di Via Veneto, cui seguono le aperture in Via Romagna, Via Marche, Via Flavia e Via di San Basilio. L’apertura di questi primi punti vendita, concentrati principalmente nelle aree business del centro di Roma, permette la diffusione della conoscenza del marchio e della qualità dei prodotti. Alice Pizza diventa rapidamente il punto di riferimento degli impiegati che durante le pause pranzo possono consumare un pasto veloce, economico e gustoso.

Fin dai primi anni, Domenico Giovannini si concentra sulla sperimentazione di diverse tecniche di produzione e sul loro costante miglioramento, fino ad arrivare al prodotto che oggi conosciamo e apprezziamo.

La ricerca di ingredienti di alta qualità e la messa a punto del know-how sono i valori che Giovannini estende successivamente ai suoi collaboratori. Uno dei fattori chiave è, infatti, la formazione del personale: generalmente le catene gastronomiche centralizzano e industrializzano i processi di produzione, banalizzando il prodotto e appiattendone la qualità. Giovannini, invece, punta fin dall’inizio su una produzione artigianale delocalizzata per ogni punto vendita e insegna ai suoi collaboratori a gestire tutte le fasi del ciclo operativo.

Nel corso degli anni l’Azienda cresce nel pieno rispetto del valore dell’artigianalitàe questa filosofia entra a far parte del patrimonio professionale delle persone che ci lavorano. Non sorprende, dunque, che il clima aziendale sia piacevole e il personale collaborativo: si creano delle vere e proprie squadre, all’interno delle quali cresce ogni giorno l’affiatamento e il rispetto reciproco.


IL MARCHIO

Il 12 novembre del 2002 inizia l’iter di registrazione del marchio che permette a Giovannini di rendere più riconoscibile la sua immagine e di aggiungere valore alla sua attività. Egli detiene la proprietà del marchio e ne concede la licenza d’uso esclusiva alla Me & Alice S.r.l., società di gestione del franchising. Giovannini, inoltre, cura in esclusiva europea lo sviluppo della catena attraverso la gestione diretta o in franchising dei punti vendita.


ALICE NEI CENTRI COMMERCIALI

A partire dal 2006, Alice Pizza si rivolge ai nuovi luoghi di aggregazione per eccellenza: i centri commerciali. Il primo punto vendita di questo tipo apre a Porta di Roma e riesce subito a elevare lo standard qualitativo gastronomico rispetto a quello generalmente proposto nelle medesime location. Il successo raggiunto nel breve periodo è tale da spingere Giovannini verso l’apertura di nuovi punti vendita in altri noti centri commerciali della Capitale e della provincia: Tiburtino Shopping Center, Euroma2 e Aprilia2. In questa fase Alice Pizza amplia enormemente la sua clientela facendosi apprezzare per la qualità e la freschezza dei suoi prodotti.


AMPLIAMENTO DELLA RETE

Negli ultimi anni Alice Pizza allunga ulteriormente la lista dei suoi punti vendita, arrivando a coprire l’intera area della città di Roma, dal centro storico alle zone più periferiche. L’espansione dell’azienda di Giovannini prosegue anche al di fuori del territorio della Capitale, come dimostrano le aperture di Viterbo e Aprilia.


IL PROGETTO DEL FRANCHISING

L’idea del franchising, pur essendo insita nel progetto di Alice Pizza fin dalla sua nascita, si concretizza nel 2012, sulla scia del grande successo commerciale e delle continue nuove aperture dei punti vendita.
L’obiettivo è quello di diffondere in Italia la pizza romana e di coprire un segmento di mercato con ampi margini di crescita: il franchising di pizza a taglio.

L’originalità dell’idea di Giovannini è quella di generare, attraverso la diffusione del suo know-how, un franchising “artigianale” in cui i collaboratori, partendo da una base comune di formazione e qualità degli ingredienti, mantengono uno spazio per la loro creatività individuale.