Pizza Marinara, semplicità e tradizione in pochi morsi

Una delle pizze della tradizione pizzaiola italiana, tra le più amate, imitate e sfornate. Sia in Italia che all’estero. Pizza marinara: ecco la versione di Alice.

Pizza marinara, bontà assoluta

Non può mancare sul banco della pizzeria, sia tonda, che al taglio che alla pala. Sia nei ristoranti che nelle pizzerie da asporto, sia al Nord che al Sud, dall’Italia fino all’estero. La pizza marinara è davvero un piatto irrinunciabile. Gli ingredienti base di questa pizza sono il pomodoro, l’aglio, l’olio e l’origano. Assente quindi il formaggio, che non è mai compreso su questo tipo di pizza.

Questa caratteristica rende la pizza marinara anche più digeribile e leggera. Vedrete il contatore delle calorie scendere e la bilancia ringraziare. Via libera anche a tutti coloro che cercano pizze senza lattosio e pizze vegane. Non ci sono tracce di prodotti di origine animale su questa pizza o di lattosio.

La storia: partiamo dalle origini

Il nome “pizza marinara” vi fa pensare all’estate e al mare? Giusta intuizione. L’origine della pizza alla marinara, da rintracciare nella prima metà del ‘700, va scovata proprio nel suo nome. I marinai infatti erano soliti realizzare e preferire questa pizza perché gli ingredienti erano semplici da reperire e di lunga conservazione. Dettaglio da non dimenticare: la marinara è anche molto economica, i suoi ingredienti sono tipici della nostra dieta mediterranea e alla portata di tutte le tasche.

La pizza marinara e le sue varianti

Le varianti sulla pizza marinara sono molte. Del resto quando le ricette sono così semplici sono anche facili da arricchire e reinterpretare. Sulla pizza marinara si aggiunge spesso il pepe o il peperoncino, per dare un pizzico di carattere in più. Al posto dell’origano, molti pizzaioli preferiscono il basilico, che ha un sapore più fresco ma sempre aromatico. Oppure accostano entrambi gli aromi, mettendo sulla pizza sia il basilico fresco che l’origano.

Passando al pomodoro, quando si parla di pomodoro si intende solitamente il sugo di pomodoro. Non mancano esempi di marinara con pomodorini a pezzi o polpa di pomodoro. Tra un pomodorino o l’altro potrebbe capitarvi di vedere spuntare delle olive, nere in particolar modo. Le olive si sposano molto bene con gli altri ingredienti base della marinara. Ultimo ingrediente: le acciughe! A filetti o sminuzzate racchiudono e intrepretano alla perfezione il concetto di pizza dedicata al mare dai suoi marinai.

La versione di Alice

La storia della pizza marinara, come abbiamo detto, ha origini molto antiche. Nonostante ciò, si tratta di una prova imprescindibile per un vero pizzaiolo, che mette alla prova la sua bravura nella realizzazione di una ricetta apparentemente semplice ma non per questo molto complessa e insidiosa. In particolar modo, proprio per la semplicità dei sapori, risulta assolutamente centrale la scelta di ingredienti eccellenti, soprattutto l’olio e il pomodoro, per ottenere quel sapore riconoscibile, delicato ma allo stesso tempo di carattere che amiamo tutti.

Nella storia di Alice la Pizza Marinara segue una strada tutta sua. Fin dalla prima pizzeria in via delle Grazie, i nostri pizzaioli hanno creato una “Marinara Alice” che ha alcuni ingredienti particolari. Per questa pizza usiamo infatti anche le alici fatte a pezzettini e i pomodorini in dadolata. Il tocco finale? Il peperoncino. Ricapitolando quindi la nostra ricetta in teglia prevede: sugo di pomodoro, dadolata di pomodorini, alici, origano, aglio, prezzemolo, peperoncino, olio. Il segreto della sua bontà? La capacità di saper bilanciare in modo equilibrato tutti gli ingredienti per ottenere una pizza dai sapori riconoscibili ma non aggressivi.

Vi capiterà inoltre di vedere nelle nostre pizzerie la marinara nella sua versione più classica. Perché alla tradizione, non possiamo mai rinunciare!

Pizzeria Udine: scopri Alice Pizza

Pizzeria Udine: siete alla ricerca della vostra nuova pizzeria preferita? Perché non provare Alice Pizza, il tempio della pizza al taglio?
Alice è il luogo perfetto per concedersi il vero gusto della pizza al taglio romana, in ogni momento della giornata. Potete godervi un vero momento di gusto, ad esempio, con uno spuntino a base di pizza durante il vostro pomeriggio di shopping sfrenato. Proprio così, se non ve ne foste ancora accorti, Alice è nel Centro Commerciale Città Fiera in Via Antonio Bardelli, 4, a pochi minuti dal centro di udine.

Sfiziosa, leggera e con tanti gusti diversi: siete pronti ad innamorarvi della pizza di Alice?

pizza bianca

Un arcobaleno di sapori

Cosa significa entrare in una pizzeria Alice? Alice Pizza è gusto, colore, qualità, fantasia. Entrando dalla porta principale, a colpirvi saranno il lunghissimo bancone, la luminosità degli arredi, i sorrisi del nostro personale e naturalmente l’incredibile varietà delle nostre pizze! Lo sapevate che Alice Pizza ha una varietà di oltre 60 combinazione di gusti diversi? Anche i più fermi e decisi fan della pizza vacilleranno davanti agli innumerevoli colori e profumi delle teglie di pizza.

Margherita, patate e sfoglia, prosciutto e provola, ortolana, funghi porcini. Queste sono solo alcune delle pizze classiche che non mancheranno mai da Alice. Ad arricchire l’offerta del lungo bancone, naturalmente, tanti nuovi gusti particolari ed invitanti, come ad esempio le proposte stagionali.

Pizzeria Udine: impasto non leggero…di più!

Ma parliamo dell’impasto. La parola chiave è leggerezza. Avete capito bene: una pizza può essere leggera. Non ci credete?
Tutto parte dalla lavorazione dell’impasto che utilizza un bassissimo quantitativo di lievito e segue una lievitazione lenta di 24 ore a temperatura controllata. Questa procedura fa sì che la gran parte dell’amido contenuto nell’impasto venga abbattuto, ottenendo così una pizza più leggera e facilmente digeribile. Questo che vuol dire? Bè, ovviamente, che potete assaggiare quanta pizza volete e soprattutto tutti i gusti che volete!

La qualità dell’impasto, leggero e digeribile, viene poi arricchito da ingredienti di prima qualità. Alice, infatti, seleziona sempre con cura le materie prime tra i migliori produttori e fornitori locali. Ecco perché all’interno delle nostre pizzerie lungo lo Stivale – ma non solo – capita spesso di assaggiare gusti di pizza diversi, a seconda delle specialità locali.

gusti di pizza

Pizzeria Udine: ora tocca a voi entrare nel mondo di Alice!

Per la vostra pausa pranzo, cena o anche per un semplice spuntino, Alice Pizza è sempre la soluzione perfetta per la vostra irrefrenabile voglia di pizza! Da Alice siete liberi di gustare la vostra pizza come volete, all’interno della pizzeria, oppure da asporto.

Vi aspettiamo nella nostra pizzeria di Udine all’interno del Centro Commerciale Città Fiera a pochissimi minuti dal centro di Udine.

L’oroscopo della pizza: Giugno

L’oroscopo della pizza: appassionati di oroscopi, congiunzioni e segni zodiacali? Oppure siete tra quelli che a queste cose proprio non credono?
Abbiamo l’oroscopo che accontenta tutti, proprio come la nostra pizza. Ecco quello di Giugno!

Illustrazioni: Andrea Giancaterina

Ariete
Dal 21 marzo al 19 aprile
Per molti la tempesta è passata, e finalmente è arrivato il sole. Ma per te Ariete la calma è solo esteriore. Dentro il tuo animo alberga un tumulto continuo, sei una molla pronta a schizzare, una bollicina di impasto pronta a scoppiare. Riunisci i pensieri e trova il tuo equilibrio. Potrai superare con facilità tutti i conflitti del mese.

Toro
Dal 20 aprile al 20 maggio
Ogni giorno uno dei nostri banconisti si sveglia e deve portare al lavoro la sua determinazione per lavorare con i clienti con il sorriso e la professionalità indispensabili per fare breccia nel loro cuore. Ogni giorno di questo giugno caro Toro dovrai svegliarti con la giusta determinazione per affrontare un mese ricco di sfide ma anche di grandissime possibilità. Sei pronto?


Gemelli
Dal 21 maggio al 20 giugno
Ti sei mai seduto in pizzeria ad osservare con attenzione quello che succede dietro un banco? Movimento, sorrisi, velocità, tante parole, agilità, talvolta caos. Succede di tutto. Tu invece Gemelli, a Giugno sarai quello che si siede al tavolo e guarda tutto questo succedere. Hai un vassoio pieno di pizza, ogni tanto mordi un quadratino e svuoti un po’ la mente. Ottimo così, quanto ti invidiamo!

Cancro
Dal 21 giugno al 22 luglio
La temperatura ottimale per la cottura delle nostre pizze in forno è compresa tra i 260° e i 280°. La gestione delle temperature non è semplice, un po’ come il tuo temperamento caro Cancro. Rischi di andare oltre la soglia, ed esplodere in mille pezzi, oppure di farti travolgere dall’infelicità e rimanere piatto come una piadina. Ma hai un obiettivo: arrivare a 260°. Prendi la rincorsa e preparati ad esplodere!

Leone
Dal 23 luglio al 23 agosto
Quando condisci una speck e provola, sai già che tutti gli ingredienti dovranno essere perfettamente disordinati per creare il giusto effetto, il giusto risultato, quell’aspetto così invitante che fa innamorare i nostri clienti. Lo speck crea un effetto ondulato, la provola è alla base di tutto. Ci vuole meticolosità e un pizzico di genio. Prendilo anche tu, e usalo per condire questo mese. La ricetta sarà perfetta.

Vergine
Dal 24 agosto al 22 settembre
Avete mai notato che la superficie della luna e quella di una pizza bianca si somigliano? Buchi, bolle, punti più chiari, punti più scuri, zone dorate, zone umide. Irregolare, per dirla in una sola parola. La stessa parola che definisce il tuo giugno, tra alti e bassi come un mare con i cavalloni. Non rischi di annoiarti caro Vergine. Sarai più carico per un’estate piena di energia.

Bilancia
Dal 23 settembre al 22 ottobre
“Ci vuole pizza e sangue freddo” era così che faceva quella canzone? Il sangue freddo è la tua arma perfetta per affrontare questo giugno, che ti porta direttamente nell’estate. Metti in panchina ogni motivo di rabbia, allontana tutti i pensieri negativi, la tua rabbia non sarà la soluzione a questi problemi. La calma invece sarà necessaria per non rischiare di rovinarti le giornate e l’appetito.

Scorpione
Dal 23 ottobre al 21 novembre
Il pizzaiolo stava in piedi davanti al forno. Sembrava cotta, oppure non lo era? Ha fatto la crosta? Nel frattempo sentiva già l’acquolina in bocca, non ci vedeva più dalla fame, e le lancette camminavano. Quanta pazienza scorpione, quante attese snervanti. In fondo c’è un piccolo spiraglio, una colonnina di vapore che ti farà capire che la cottura è ultimata, giusto in tempo per l’arrivo dell’estate!

Sagittario
Dal 22 novembre al 21 dicembre
Piatta, schiacciata, super sottile e senza bolle. Ecco come non dovrebbe essere la pizza, ecco come non dovrebbe essere la vita. Eppure Sagittario, questi momenti di assoluta calma piatta potrebbero tornarti utili. Potresti sfruttarli per riflettere sulle tue priorità, sui tuoi gusti, sulla vera ricerca del piacere, del gusto. Sarai più pronto per un’estate scoppiettante e piena di sorprese.

Capricorno
Dal 22 dicembre al 19 gennaio
Parola d’ordine del mese? Leggerezza! Sarà per te un mantra assoluto, perché avrai un bisogno assoluto di cercare una tua forma di equilibrio e di serenità. Sarà difficile e sfidante, ma raccogliendo tutte le tue energie positive, potrai imitare la trama di una pizza fatta a regola d’arte, piena di bolle e alveoli. Come la pizza, otterrai questo risultato a caro prezzo, ma la ricompensa sarà gustosissima!

Acquario
Dal 20 gennaio al 18 febbraio
Un mese all’insegna del cambiamento. Ti sfidiamo Acquario. Hai presente quel gusto di pizza che prendi sempre? Quella pizzeria che frequenti tutti i giorni? Quella sera a settimana, sempre la stessa, in cui ti concedi quello strappo alla regola, quella goduria tutta romana? Basta, è ora di variare. Stupisciti e stupiscici. Fa qualcosa di insolito. Rompi la routine e non te ne pentirai.

Pesci
Dal 19 febbraio al 20 marzo
Corri al lavoro, indossi il tuo sorriso migliore, finalmente la pausa pranzo, splende il sole ed esci a comprare la tua scatola di pizza preferita, ci sono tutti i gusti che preferisci, a ogni morso un piacere. Conosci questa sensazione caro Pesci? Si chiama felicità, e tu ne avrai un assaggio proprio in questo mese, dopo aver superato un inizio più turbolento. Carpe Diem.